SPETTROSCOPIE VIBRAZIONALI

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA) (FIS/07)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

L'obiettivo principale del corso è l'acquisizione delle conoscenze necessarie per poter utilizzare proficuamente le tecniche spettroscopiche utilizzate nell'ambito della diagnostica per i beni culturali.
Occorrerà quindi acquisire le basi dell'ottica fisica, della tecnologia degli spettrometri, delle sorgenti e dei rivelatori.
Ulteriore obiettivo è una piu' approfondita conoscenza, sia teorica che pratica, di alcune delle piu' diffuse tecniche utilizzate, quali la spettroscopia Raman,lo FTIR, il LIBS.

Prerequisiti

Conoscenza della fisica di base: meccanica ed elettromagnetismo.

Contenuti dell'insegnamento

Fondamenti di ottica fisica

* la radiazione elettromagnetica
* riflessione e rifrazione
* diffrazione e interferenza
* reticoli di diffrazione

Strumentazione

* Specchi e lenti
* Spettrometri dispersivi
* Sorgenti
* Rivelatori
* dispositivi a semiconduttore
* cenni di fotografia digitale

Tecniche (teoria, pratica, applicazioni ai beni culturali)

* Spettroscopia micro-Raman
* Assorbimento Infra-Rosso a trasformata di Fourier
* LIBS (Laser-induced breakdown spectroscopy)

Bibliografia

Appunti e presentazioni delle lezioni.

Metodi didattici

La prima parte del corso sarà prevalentemente orale, seguira' la parte sperimentale in cui si farà esperienza, a gruppi,con strumentazione di ricerca su tematiche legate ai beni culturali.
L'esame finale è orale, ma durante le lezioni di laboratorio saranno valutati la partecipazione attiva eil livello di comprensione.

Modalità verifica apprendimento

Esame orale.